Laser cleaning

Laser cleaning
Pulizia laser per la rimozione di ruggine, vernice, ossidi e altri contaminanti da superfici metalliche
spectroscopy LIBS aluminium

Cos'è il laser cleaning e come funziona

Il processo di laser cleaning assicura la rimozione, tramite ablazione laser, di contaminanti, ossidi, rivestimenti, primer da superfici metalliche.

Il laser cleaning è applicabile, ad esempio, a superfici in acciaio, bronzorame o alluminio. Viene utilizzato per pulire componenti di motori, per la pulizia da ruggine, per la pulizia di stampi di termoplastici e termoindurenti o per la rimozione di vernici in fase preparatoria per una saldatura. Tramite spettroscopia LIBS è possibile verificare l'avvenuta rimozione totale del contaminante dalla superficie.

A seconda del caso d'uso, è possibile ricorrere a processi di tipo fototermico o fotomeccanico.

Laser cleaning e metodi tradizionali a confronto

La pulizia delle superfici tramite laser risulta efficace, veloce, economica e a basso impatto ambientale. A differenza dei metodi tradizionali come sabbiatura o rimozione chimica, non comporta alterazioni al materiale principale e nessun tipo di scarto o residui chimici da lavorazione. 

Laser cleaning? Mettici alla prova!

Qui al Fujikura European Engineering Centre (EEC) supportiamo l’ingegneria di sorgenti laser in fibra di altissima qualità, made in Japan. Oltre alle più innovative tecnologie, mettiamo a tua disposizione un laboratorio e l'esperienza del nostro personale tecnico per creare soluzioni su misura, effettuando test e analisi di fattibilità preliminari gratuite.

Contattaci per richiedere maggiori informazioni o per prenotare una visita al nostro laboratorio a Brescia!