Sistemi di Refrigerazione

Sistemi di Refrigerazione
Moduli Figaro per la rilevazione di F-Gas

Cos’è un sistema refrigerante?

Quando si parla di refrigerazione si parla di un meccanismo che prevede il raffreddamento di un fluido, generalmente aria o acqua, attraverso il cambio di stato di un altro fluido detto refrigerante.

Questi sistemi sono fondamentalmente costituiti da 4 componenti principali: valvola di espansione, evaporatore, compressore e condensatore; tuttavia si possono differenziare tra loro a seconda delle applicazioni per cui vengono impiegati (industriali, domestici o commerciali), in base alle metodologie di produzione e progettazione o ai materiali e ai gas utilizzati etc.

chillers

I principali settori applicativi per i sistemi refrigeranti sono: frigoriferi industriali, abbattitori, celle frigorifere, banchi da esposizione nei supermercati (ma anche bar, pasticcerie etc), frigoriferi specializzati per prodotti farmaceutici etc.

Come e perché i sensori di gas vengono impiegati nei sistemi di refrigerazione?

In tema di refrigeranti (detti anche F-Gas) le normative impongono sempre maggiore attenzione sul contenimento delle dispersioni in atmosfera dei fluidi frigorigeni. Il monitoraggio e l’utilizzo di questi gas è regolamentato da diverse normative Europee, ultima tra tutte il DPR 146/2018.

I tecnici del freddo, oltre che ricorrere a gas sempre più nuovi e con meno impatto sull’ambiente (quantificato con un parametro detto GWP, Global Warming Potential), sono quindi chiamati a considerare con sempre più scrupolo la possibilità che si verifichi una fuga di gas dai circuiti frigoriferi.

f-gas table

Un recente studio Italiano dell’associazione Legambiente ha stimato essere presenti sul territorio nazionale circa 100 mila tonnellate di gas refrigeranti, con corrispondente GWP di circa 250 milioni tonnellate di COeq,  equivalenti al 50% delle emissioni di gas serra annue dell’intero Paese.

È chiara ed evidente quindi la necessità di sistemi e/o sensori in grado di rilevare la presenza e concentrazione di queste tipologie di gas.


Le soluzioni Tecnosens per i sistemi di refrigerazione

Tecnosens è partner ufficiale di Figaro ( https://www.figaro.co.jp/en/ ) da più di 26 anni, e annovera tra i suoi prodotti di punta sensori specificatamente progettati e ideati per la rilevazione degli F-Gas.

Il sensore TGS2630 e il sensore TGS832-F01, basati su tecnologia a semiconduttore (SnO2), sono caratterizzati da una bassa conduttività in aria, la quale in presenza dei gas target incrementa proporzionalmente alla concentrazione del gas stesso. Un semplice circuito elettronico può convertire questa variazione di conducibilità in un segnale analogico e/o digitale, proporzionale alla concentrazione di refrigerante.
tgs2630
Il TGS2630 e il TGS832-F01 hanno una elevata sensibilità ai gas che presentano basso GWP e bassa infiammabilità (come l’R-32, l’R-1234yf, R-404a etc.) rendendoli quindi ottimi sensori per la rilevazione di F-Gas di ultima generazione.

Entrambi sono dotati di un filtro che li rende più immuni a gas interferenti, come gli alcoli, motivo per il quale sono la miglior scelta per sistemi di cerca fughe stazionari che richiedono grande durabilità e resistenza a gas interferenti.

Cambia visualizzazione

TGS832-F01

Il TGS832-F01 è un sensore a semiconduttore con un'alta sensibilità ai gas refrigeranti dei sistemi di condizionamento aria e frigoriferi come R-134a, R-404a, R-407c, e R-410.